PRIMA PAGINA DOCUMENTI TERZA PAGINA VARIAZIONI PROGRAMMI LEZIONI STRUMENTI INIZIATIVE LINK

 

Laboratorio di Arti e Linguaggi in Antropologia

 

Dispoc- Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e Cognitive - Università degli Studi di Siena 

a cura di Valentina Lusini e Massimo Squillacciotti

 


 

Terza Pagina

 

Questa sezione contiene documenti, saggi e punti di vista esterni al sito su questioni e temi di interesse per il campo di studi etno-cognitivi e della rappresentazione contenuti nel sito.

    Indice del sito

 



 

 

BEDUSCHI Lidia, 11 - Odori Suoni Colori, Negretto editore, 2009. Kit composto da libro a schede e sito web con il progetto di accessibilità ai colori per i non vedenti, per gli acromati, ma anche per quelli che vedono e vogliono fare un’esperienza sensoriale nuova. Scheda - sito:  www.odorisuonicolori.it - intervista a Lidia Beduschi su "Mantova Tv".

Il Laboratorio di ARLIAN è interessato a mettere in rete le diverse esperienze che con l'uso del kit 11 potranno essere attuate nella didattica e nelle tesi di laurea in antropologia cognitiva ed antropologia dell'arte dell'Università di Siena.

 

 

Calvino I. Visibilità, cap. 4, pp. 89-110, da: Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio,  Milano, Mondadori, 2009 ristampa, 1993/1 ediz.

 

 

Carboni M., Il visibile (in)dicibile, da M. G. Di Monte, Immagine e scrittura, Roma, Meltemi, 2006; estratto: pp. 304-315, dal sito http://www.meltemieditore.it/

 

 

PETROSINO D., Pluralismo culturale, identità, ibridismo, "Rassegna Italiana di Sosicologia", a. XLV, n. 3, luglio-settembre 2004, pp. 389-418.

 

 

Shapiro M., Per una semiotica del linguaggio visivo, Roma, Meltemi, 2002, a cura di G. Perini; estratto: Capitolo primo, Sulla perfezione, coerenza e unità di forma e contenuto, pp. 78-91, dal sito http://www.meltemieditore.it/

 

 

Warnier J. P., La cultura materiale, Roma, Meltemi, 2005; estratto: Premessa all'edizione italiana, e Introduzione, Fatti "vari" corporali, pp. 9-21, dal sito http://www.meltemieditore.it/

 

 

APPUNTI PER LA STORIA DELL'ANTROPOLOGIA ITALIANA

- M. Squillacciotti, Classe ’46 ovvero ricordi di parte (da: E Gianni Bosio disse, a cura di Antonio Fanelli , “Il de Martino”, n. 19-20, 2009).

- M. Squillacciotti, "Cultura egemonica e culture subalterne", recensione al libro di A. M. Cirese (dalla rivista "Etnologia - Antropologia Culturale",

            1975, pp. 78-85).

 - M. Squillacciotti, L'approccio socio-antropologica in Italia: matrice statunitense e ricerche sul campo,

            testo e cronologia: cap.1, pp. 259-268 - Note al capitolo: cap. 2, pp. 269-286.

            (da: P. Clemente, M. L. Meoni, M. Squillacciotti, Il dibattito sul folklore in Italia, Milano, Edizioni di Cultura Popolare, 1976).

 

 

ANTROPOLOGIA DELL'ARTE

Una serie di brevi saggi sono disponibili sul BLOG di Valentina Lusini (sito della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Siena).

 

 

"LE PAROLE DELLA FILOSOFIA"

Le parole della filosofia, a cura di Paolo Spinicci, pubblicano i lavori che sono proposti di volta in volta nell'ambito del Seminario di filosofia dell'immagine - un gruppo di lavoro che si è costituito nel dicembre del 1998 intorno all'attività della Cattedra di Filosofia Teoretica I e cui afferiscono alcuni studenti e docenti della Università degli Studi di Milano. In rete, oltre ai materiali dei Seminari, è accessibile anche la pagina relativa allo Spazio Filosofico.

Da "Spazio Filosofico / Quaderni":

- Roberta Locatelli, Attraverso il blu. Riflessioni sulla percorribilità di una storia del colore.

- Davide Bordini, Immagine e oggetto. La camera chiara di Roland Barthes e il realismo fotografico.

Da "Le parole della filosofia":

- Paolo Spinicci, La filosofia nelle immagini: Las Meninas di Velázquez e il concetto filosofico di raffigurazione, Seminario1999.

- Barbara Fässler,  La fotografia come ready-made - il ready-made come fotografia, seminario 2006-2007.

 

 

 

 


 

PRIMA PAGINA DOCUMENTI TERZA PAGINA VARIAZIONI PROGRAMMI LEZIONI STRUMENTI INIZIATIVE LINK

 

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons