PRIMA PAGINA DOCUMENTI TERZA PAGINA VARIAZIONI PROGRAMMI LEZIONI STRUMENTI INIZIATIVE LINK

 

Ultimo aggiornamento: 23 giugno2016

 


 

 

Laboratorio di Arti e Linguaggi in Antropologia

Dispoc- Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e Cognitive - UniversitÓ degli Studi di Siena 

a cura di Valentina Lusini e Massimo Squillacciotti

 

 

 

 

Performing the Wero or traditional challenge.

Foto: Katsuyoshi Komori. Da: Rotorua, New Zealand, 2016.

Dalla collezione "Da altri mondi: cartoline ad un antropologo".

 

 

 

 

http://arlian.media.unisi.it/

 

Per rimanere informati sugli aggiornamenti e le iniziative, per la corrispondenza e la proposta di materiali scrivere all'indirizzo:  

arlianunisi.it

 

 

    Archivio immagini di copertina

    Indice del sito

 



 

 

Dentro : Fuori = 1 :

 

L'idea ed i primi materiali di questo Laboratorio risalgono al 2000 quando con alcuni collaboratori cominciammo a porci problemi di carattere cognitivo e di metodo della didattica nello svolgimento del corso di Antropologia Cognitiva, a sentire l'esigenza di un sito web che raccogliesse questa ed altre esperienze che venivamo facendo, quali: la collaborazione con il Museo dei Bambini di Siena, la partecipazione a seminari di didattica dell'arte, la didattica a distanza via web, la didattica multimediale in classe, la "traduzione" di materiale etnografico per una didattica interculturale...

Da allora Ŕ passato del tempo ma ora, nel raccogliere queste diverse esperienze, proponiamo un sito che possa da una parte costituire un archivio del nostro lavoro (sezione DOCUMENTI) e dall'altra proporre un'ulteriore sperimentazione didattica (sezione LEZIONI) e un'occasione di innesto sul nostro terreno di esperienze altrui ed esterne nella didattica, nella pubblicistica, nella ricerca (sezione TERZA PAGINA), inoltre la sezione VARIaZIONI raccoglie materiali di varia natura che, partendo da un tema di interesse comune con il sito, si allargano lungo percorsi prossimali e specifici: variazioni, appunto.

In questa ottica il materiale didattico presente nel sito non sostituisce la relazione didattica in classe, nÚ registra quel che si dice a lezione, ma si pone come supporto e stimolo alla didattica, lÓ dove il metodo del percorso espositivo in una classe concepita come laboratorio didattico trova una corrispondenza nel metodo di "rete di connessioni" che si applica nello studio personale: le diverse sezioni si rinviano reciprocamente a seconda delle esigenze, intelligenze e fantasie di chi percorre il sito (sezioni: PROGRAMMI, STRUMENTI).

Non vuole essere questo un attraversamento della cultura o dell'antropologia ma un superamento dei limiti disciplinari ed un completamento dei requisiti che spesso sono necessari per capire di cosa si ascolta (pre-requisiti concettuali). A nostro avviso questo stesso paradigma vale per la ricerca e lo scambio di esperienze tra ricercatori di diverse "discipline" o delle stesse nostre ma di altri paesi (sezioni: INIZIATIVE, LINK).

Per tutto questo il sito, al di lÓ della sua configurazione informatica, non Ŕ concepito come immobile, come un'opera a stampa, e quindi non solo sarÓ soggetto a revisione della sua funzionalitÓ e rispondenza agli obiettivi prefissati ma sarÓ anche disponibile alle critiche su errori ed omissioni eventuali da parte nostra, come consigli, indicazioni e proposte di materiali sono da subito bene accette .

 

Valentina Lusini e Massimo Squillacciotti

Siena, 30 novembre 2009

 

 

 


 

PRIMA PAGINA DOCUMENTI TERZA PAGINA VARIAZIONI PROGRAMMI LEZIONI STRUMENTI INIZIATIVE LINK

 

Sito realizzato con la consulenza tecnica di Massimiliano Tiberio.

Creative Commons License
Questa opera Ŕ pubblicata sotto una Licenza Creative Commons